ROBERTO COSTI - LORENZO MUNARI

Concerto Serenata per Fisarmonica e Tenore


Il concerto propone un accattivante repertorio di brani che vanno dalle arie d’opera alla canzone napoletana toccando anche la musica leggera, Lorenzo Munari, di formazione classica ma con varie esperienze in differenti generi musicali accompagna la voce imponente ma cristallina e malleabile del Tenore Roberto Costi.
Roberto Costi, tenore
Lorenzo Munari, fisarmonica

Programma
Augustin Lara GRANADA
Stanislao Gastaldon MUSICA PROIBITA
Cesare Bixio MAMMA
Cesare Bixio PARLAMI D’AMORE MARIU’
Astor Piazzolla DUE TANGHI, per fisarmonica
Teodoro Cottrau SANTA LUCIA
Salvatore Cardillo CORE N’GRATO
Giacomo Puccini NESSUN DORMA
--- --- ---
Richard Galliano DUE VALZER FRANCESI, per fisarmonica
Giacomo Puccini E LUCEAN LE STELLE
Nino Rota TEMA da “Il Padrino”
Giuseppe Verdi LA DONNA E’ MOBILE
E. De Curtis TORNA A SURRIENTO
E. De Curtis NON TI SCORDAR DI ME
Gioacchino Rossini CAVATINA DAL BARBIERE DI SIVIGLIA, per fisarmonica
Anonimo FENESTA CA LUCIVE
Eduardo Di Capua O SOLE MIO

ROBERTO COSTI, tenore
Debutta nell’ottobre 2001 al Teatro Bellini di Catania nella Messa da Requiem di G. Pacini diretta dal M° Donato Renzetti.
Nel dicembre dello stesso anno ha interpretato il Duca di Manova in Rigoletto di G. Verdi al Teatro V. Basso di Ascoli Piceno sotto la direzione di Marcello Rota.
Nell’aprile 2002 ricopre il ruolo di Rodolfo in La Bohéme di G. Puccini a Milano.
Nel gennaio 2003 è stato Edgardo nella Lucia di Lammermoor di G. Donizetti al Tetaro dell’Opera di Palm Beach (Florida).
Nel febbraio 2003 è ancora Rodolfo al Teatro Bellini di Catania con la direzione del M° D. Renzetti; ruolo che lo ha visto impegnato nella successiva tournée in Giappone dove si è esibito nei più importanti teatri, tra cui il Bunka Kaikan di Tokio.
A luglio 2004 ha debuttato il ruolo di Canio nell’opera Pagliacci a Catania nella produzione estiva del teatro Bellini.
A settembre 2004 ha debuttato il rulo di Cavaradossi nell’opera “TOSCA” a Cuneo sotto la guida del maestro Aldo Salvagno.
A dicembre 2004 ha debuttato il ruolo di Gabriele nell’opera “ Simon Boccanegra “ nel circuito dei teatri piemontesi.
Nel luglio 2005 ha debuttato il ruolo di F.B.Pinkerton nell’opera “Madama Butterfly” alle Terme di Caracalla Roma con la Direzione del M° Donato Renzetti
Insieme alla produzione operistica conduce un’intensa attività concertistica in Italia (Verona, Modena, Bologna, Parma, Roma ecc. ) e all’estero (Germania, Repubblica Ceca, Ungheria, Svizzera ecc.)

LORENZO MUNARI, diplomato in fisarmonica classica, presso il Conservatorio “Gioacchino Rossini” di Pesaro (1996), è laureato in musicologia presso la Facoltà di Filosofia e Lettere di Bologna (D.A.M.S.) Ha preso parte a corsi di perfezionamento con I. Battiston, S. Scappini, W. Zubitzky,; tecnica Alexander con C. Jacomucci; ha conseguito la laurea di alto perfezionamento musicale presso il conservatorio di Mantova sotto la guida del M° C. Rojac.
Già vincitore di vari concorsi fisarmonicistici, viene selezionato nel 1996 come rappresentante italiano al Trofeo Mondiale di fisarmonica di Faro (Portogallo) ottenendo il terzo premio (unico italiano premiato).
Si dedica costantemente alla didattica e all’insegnamento musicale, nel 1994 è fondatore della Scuola Musicale Comunale Luigi Valcavi di Carpineti (RE), nella quale cura l’insegnamento di fisarmonica teoria musicale e solfeggio, alcune sue composizioni sono pubblicate dalle Edizioni Musicali Rosso Blu, Fornaciari Music e Bèrben.L’attività artistica lo porta a sperimentare nuove forme di ensemble e svariate collaborazioni; recentemente ha composto ed eseguito musiche originali per gli spettacoli teatrali: “Discorso alla felicità” per il regista D. Ammendola, “Il canto di Etty” di Luca Lolli, “Lavorare Stanca” tratto da Cesare Pavese, collaborando inoltre con Ivano Marescotti ed Iva Zanicchi.
Ha eseguito in prima assoluta il brano di A. Mannucci chiudo gli occhi e vedo la pace e di W. Zubitzky Flumen per bayan (fisarmonica russa) e pianoforte; il noto compositore torinese Luigi Donorà gli ha dedicato un concerto per fisarmonica e orchestra.
Interessato alla musica di A. Piazzolla ha registrato un CD live con brani del compositore argentino per il Lions Club di Reggio Emilia. Recentemente ha inaugurato la rassegna musicale bolognese “Corti, chiese e cortili” cimentandosi anche al bandoneon con musiche di A. Piazzolla.
Fa parte dell’Ensemble di musica contemporanea del Conservatorio di Mantova, è direttore artistico del concorso musicale nazionale “Carpineti in musica”, svolge regolarmente attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche, in Italia (Torino, Mantova, Reggio Emilia, Pavia, Cremona, Biella, Belluno, Senigallia ecc) ed all’estero (Germania, Austria, Francia, Portogallo, Canada) è direttore della Fisorchestra Luigi Valcavi. Lorenzo Munari è inoltre spesso invitato a prendere parte a concorsi musicale sia in qualità di ospite concertista che in veste di giurato (trofeo internazionale di Casarza Ligure GE, concorso nazionale di Montese MO, Premio e Concorso Internazionale Città di Castelfidardo AN, Biennale Gorni Kramer MN, Festival Internazionale di Erbezzo VE).


per disponibilità concerti,info,scheda tecnica e preventivo: direzione@circolospettacoli.it tel.+ 39 0331548766 mob.+39 3484020648